Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Riparte da Briançon il circuito internazionale: una coppa del mondo adattata

images/news/Bombardi_Briancon_2019.jpg

Il 21 e 22 agosto tornerà in scena il circuito di coppa del mondo di arrampicata sportiva.

Conformemente alle condizioni attuali e alla decisione delle autorità francesi, la Federazione francese delle montagne e dell'Escalade e la città di Briançon sono pronte per ospitare un evento internazionale.

Inizialmente, Briançon doveva accogliere una Coppa del Mondo Lead il 18 e 19 luglio.

Inoltre, il dipartimento sportivo IFSC sta attualmente lavorando a una serie di tappe di coppa del mondo adattate:

Briançon (FRA) dal 21 al 22 agosto
Salt Lake City (USA) dall'11 al 13 settembre: Boulder e Speed
Seoul (KOR) dal 7 all'11 ottobre: ​​Boulder, Lead e Speed ​​DATE DA CONFERMARE
Chongqing (CHN) dal 23 al 25 ottobre: ​​Boulder e Speed
Wujiang (CHN) dal 30 ottobre al 1 novembre: Boulder and Speed
Xiamen (CHN) dal 4 al 6 dicembre: Lead and Speed


L'evento sarà il primo ad essere svolto in base ai protocolli IFSC recentemente aggiornati: la versione 1.4 del regolamento, infatti, include l'addendum alle regole da utilizzare durante la pandemia di COVID-19, un documento redatto dal gruppo di lavoro che elabora linee guida e regole specifiche in materia di igiene, distanziamento sociale e uso dei dispositivi di protezione individuale durante le competizioni di arrampicata sportiva.

Poiché le restrizioni di viaggio potrebbero non consentire la partecipazione di atleti appartenenti ad alcune aree del mondo, non verranno assegnati punti, tra cui la classifica mondiale e la classifica della Coppa del mondo 2020. Nessun trofeo stagionale verrà assegnato alla fine dell'anno.

Il presidente dell'IFSC Marco Scolaris ha dichiarato:

“Ho visto una forza di volontà straordinaria nell'andare avanti in diverse organizzazioni. Siamo consapevoli delle difficoltà, delle sfide e dell'incertezza. Tuttavia, il mondo ha bisogno di un messaggio di speranza. La salute e la sicurezza dei nostri atleti, funzionari, personale e volontari saranno sempre la nostra massima priorità, ma guardando la passione che vive a Briançon, oggi siamo certi che, insieme a FFME e nel pieno rispetto delle leggi e dei regolamenti francesi, saremo in grado di offrire una buona competizione. Confidiamo che lo stesso potrebbe accadere presto in altri paesi ".

Presidente FFME Pierre You ha detto:

"Sono felice di vedere che lo sforzo combinato di Serre-Chevalier Briançon, IFSC e FFME ha dato i suoi frutti e che Serre-Chevalier Briançon ospiterà la prima tappa della stagione di arrampicata sportiva del 2020. Sono fiducioso e sono sicuro che, tutti insieme, riusciremo a mettere un sorriso sui volti della nostra famiglia rampicante! ”