Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Tanti azzurri tra gli atleti top presenti al Milano Climbing Expo 2020

images/news/Rogora_Oro_Campionati_Mondiali_Giovanili_Lead_2019.jpeg

Il 31 Gennaio si avvicina e come nelle prime due edizioni i momenti delle gare sono importanti componenti del format dell’MCE20. Un parterre “des reines et des rois”, di atleti di assoluto livello internazionale e di giovani promesse ci attende per le finali dell’MCE 2020 di sabato 1 febbraio 2020 all’Urban Wall. Gli atleti TOP, già qualificati ed invitati per le semifinali di sabato pomeriggio, sono in grande forma come dimostrano le realizzazioni delle recenti vacanze dei nostri atleti in terra iberica.

Per Natale Stefano Carnati si regala Demencia Senil, 9a+ a Margalef, seguito a fine anno da Gabriele Moroni che firma così la terza salita di un italiano della via (Stefano Ghisolfi era riuscito nel 2015), e l’ottava ripetizione assoluta! Sono 3 gli italiani che hanno salito questo iconico 9a+ iberico e tutti e tre sono presenti all’MCE2020, che magica combinazione!

Sempre nel periodo natalizio Stefano Ghisolfi ripete Stoking the Fire 9b a Santa Linya. Per Stefano sono sei i tiri di 9b/+ saliti in questi anni: nel 2015 aveva iniziato con Lapsus (Andonno) per poi proseguire con First Round, First Minute (Margalef) e One Slap (Laghel) nel 2017 e nel 2018 La Capella (Siurana) ma soprattutto Perfecto Mundo (Margalef), il suo primo 9b+.

La nostra atleta dotata di “pass olimpico” per Tokyo 2020, la 18enne Laura Rogora, si aggiunge alla lunga la lista degli scalatori italiani che festeggiano in terra iberica con il suo primo 8b+ a vista, L-mens, a Montsant e le salite a Margalef di Pal Norte, 8c+/9a e La Bongada, 9a, suo quinto 9a.

Questa edizione propone inoltre alcune novità, sia di atleti di assoluto livello internazionale sia di giovanissime promesse.

È la prima volta all’MCE salutiamo la slovena Lučka Rakovec, campionessa europea Lead in carica al European Championship di Edinburgh (GBR) 2019 e vincitrice e finalista di tappe di Climbing Worldcup Lead e Bouldering e della sua compagna di nazionale Tjaša Kalan, già finalista nella Lead Climbing Worldcup nel 2018 e 2019.

Importanti ritorni anche per la forte slovena Mina Markovic, vincitrice specialità Lead MCE18, dell’austriaca Anna Stohr, vincitrice specialità Boulder MCE18, della slovena Katja Kadic e della serba Stasja Gejo rispettivamente prima, seconda e terza specialità Boulder MCE19. Completano i podi 2019 il forte Olandese Jorge Verhoeven e la cinese Zhang Yuetong primi nella relative specialità Lead che tornano quest’anno per difendere il loro successo della scorsa edizione. A questi si aggiungono agli atleti invitati la belga Anak Verhoeven, per lei una ventina di podi in Coppa del Mondo Lead e lo scorso anno all’MCE in veste di presentatrice tecnica causa infortunio, i nazionali italiani Marcello BombardiCamilla Moroni Claudia Ghisolfi e i cinesi Pan Yufei e Rong Jian.

Per la prima volta all’MCE anche i fortissimi boulderisti sloveni Anže Peharc, medaglia di bronzo ai Bouldering European Championship a Munich (GER) 2017 e più volte finalista nella Bouldering Climbing Worldcup nel 2019 e Gregor Vezonik, vincitore della Bouldering Climbing Worldcup a Munich (GER) 2018.

Prima volta anche per i seguenti campionissimi.
Fanny Gibert, di nazionalità francese, nata a La Réunion nel 1993 dove ha iniziato ad arrampicare; è una delle boulderiste più forti delle ultime stagioni di coppa del mondo, con un palmares che include il 3° posto Coppa del mondo boulder 2018 e 3 volte campione francese boulder. Nils Favre, svizzero, 27 anni, ottimo boulderista su roccia con oltre 300 blocchi saliti di grado superiore a 8, tra i quali due 8C “From Dirt Grows the Flower” a Chironico (Svizzera) e “Kintsugi” a Red Rocks (USA); con la corda ha salito “Amazon” 9a a St. Triphon (Svizzera); eccellente anche in competizione, è il campione svizzero 2018.

Tutti con il naso all’insù poi per scoprire e conoscere queste giovanissime promesse.
Mikel Linacisoro, spagnolo, che a soli 19 anni ha vinto la coppa di Spagna di Boulder e è giunto terzo nella U-20 Lead European Cup; fortissimo anche su roccia a 12 anni sale il suo primo 8c con “White Zombie” (Baltzola), a 13 anni “Koldoren mundua” e “Honky Mix” 8c+ in Araotz e a 15 anni il suo primo 9a “Begi Puntuan “in Echauri. Nailé Meignan, francese, ha 15 anni, ha vinto la overall Youth block European Cup nel 2017 e 2018, è campione europea Youth block 2018, vice-campione mondiale Youth block 2018 e, nonostante la sua giovane età, è vice-campione farancese block 2019 nella categoria assoluta.

Ecco la lista completa dei partecipanti ad oggi – ben 73 atleti per dare spettacolo nell’MCE20!

ATLETI TOP – STARTING LIST AD OGGI
  • Lead maschile: Stefano Ghisolfi, Jorg Verhoeven, Stefano Carnati, Marcello Bombardi, Mikel Linacisoro
  • Lead femminile: Mina Markovic, Anak Verhoeven, Claudia Ghisolfi, Anna Stohr, Laura Rogora, Zhang Yuetong, Tjaša Kalan
  • Boulder maschile: Gabriele Moroni, Gregor Vezonik, Pan Yufei, Nils Favre, Anže Peharc, Alex Khazanov
  • Boulder femminile: Fanny Gibert, Lučka Rakovec, Katharina Saurwein, Camilla Moroni, Katja Kadic, Stasa Gejo, Rong Jian
    QUALIFICHE – STARTING LIST
  • Lead maschile: Nicolò Sartirana, Giorgio Tomatis, Malosti Luca, Davide Zane, Giovanni Placci, Anselmo Bazzani, Davide Marco Colombo, Dani Fuertes, Niccolò Balducci, Pippo Nolasco, Emiliyan Kolevski
  • Boulder maschile: Matteo Manzoni, Andrea Zappini, Antonio Prampolini, Lorenzo Malatesta, Emanuele Quaglia, Luca Rinaldi, Baschieris Matteo, Alessandro Mele, Luca Boldrini, Pietro Biagini, Johannes Egger, Philip Shenck, Nacho Sanchez, Agostino Bearzi
  • Boulder femminile: Giulia Medici, Chen Zhuoinig, Miriam Fogu, Caterina Da Zotto, Irina Daziano, Alessia Mabboni, Petra Campana, Colli Beatrice, Lauretano Elisa, Maria Laborda, Cuilian He, Eva Hammelmueller
  • Lead femminile: Francesca Medici, Martina DePreto, Sara Caramella, Monticelli Matilde, Federica Mabboni, Viola Battistella, Federica Papetti, Sara Morandini, Adelaide D’addario, Hongchun Xiang, Baima Yuzhen, Elisabeth Lardschneider, Evi Niederwolfsgruber

Ricordiamo che le competizioni di Sabato saranno in Live Streaming in ITA sul canale Facebook e in ENG sul canale YouTube con i sapienti commenti tecnici di Luca “Canon” ZardiniNicoletta Costi e Antonella Zucchelli.