Raccontateci le vostre storie

Alessio Cornamusini
Fimon Yemane

Dopo la manifestazione del Comitato Paralimpico in Piazza San Pietro, l’arrampicata sportiva si è riconfermata tra le discipline preferite dai diversamente abili.
Di certo è una delle più utili per le seguenti ragioni:

DEFINIZIONE DI DISABILITA’ Organizzazione mondiale della sanità 2001
La disabilità non viene più considerata come malattia, disordine o disturbo, ma come la conseguenza o il risultato di una complessa relazione tra la condizione di salute di un individuo e una serie di fattori personali e ambientali, che rappresentano il contesto di riferimento in cui la persona vive ed esprime le proprie capacità (OMS, 2001).

AUXOLOGIA
E’ la scienza che studia le varie fasi di accrescimento del corpo umano.
Se mettiamo in relazione la crescita ed il movimento, emerge che il primo movimento spontaneo dell’uomo è il galleggiamento, il secondo è il movimento su mani e ginocchia (gattonare). Il bimbo, nel momento in cui sta in posizione eretta, anche se si regge solo appoggiandosi, automaticamente “gattona in verticale” cioè arrampica.
Ridare al diversamente abile la padronanza del suo secondo movimento spontaneo significa dargli maggiore sicurezza nell’ambiente in cui vive.

Come già preannunciato vogliamo che siano gli stessi paraclimbers a raccontarsi.
Intanto due storie, una di un atleta adulto e conosciuto, un’altra di un giovane che evidenzia anche l’importanza dello sport per l’inclusione sociale.
Poi speriamo che tanti altri abbiano voglia di scrivere

Paola Virginia Gigliotti


 
Calendario Gare
BOULDER
Nessuna Gara in programma
LEAD
04-11-2017
SPEED
Nessuna Gara in programma
Combinata Olimpica
21/22-10-2017
18/19-11-2017
Campionati Italiani Giovanili
1/2/3/4-6-2017
9/10/11-6-2017
Calendario Formazione
Tracciatori
Nessun Corso in programma
Giudici
Nessun Corso in programma
Istruttori/Allenatori
21-10-2017
28-10-2017
11-11-2017
Aggiornamenti
Nessun Aggiornamento in programma
Foto Gallery