News
STEFANO GHISOLFI E GIORGIA TESIO VINCONO LA SECONDA TAPPA IN COPPA ITALIA DI COMBINATA OLIMPICA

 Alla palestra Big Walls di Brugherio (MB), l’atleta torinese e la scalatrice cuneese si aggiudicano la gara affermandosi nelle tre specialità dell’arrampicata sportiva

 

A sollevare la Coppa, grazie anche al risultato della prima competizione disputata ad Arco (TN), sono il trentino Michael Piccolruaz e la stessa Giorgia Tesio

 

La seconda tappa della nuova Coppa Italia di Combinata Olimpica, circuito nazionale disputato per la prima volta nella storia dello sport climbing azzurro, ha emesso verdetti importanti. A Brugherio (MB), presso la palestra Big Walls, la gara ha visto il torinese Stefano Ghisolfi e la cuneese Giorgia Tesio aggiudicarsi la gara al termine di due giornate di scalate combattute sulle tre specialità dell’arrampicata sportiva. In virtù dei risultati ottenuti durante la prima competizione disputata ad Arco (TN), la scalatrice classe 2000 si è aggiudicata anche la Coppa del nuovo format, insieme al trentino Michael Piccolruaz.

 

Stefano Ghisolfi, tesserato Fiamme Oro Moena, chiude dunque al meglio il suo strepitoso 2017, che lo ha visto salire sul secondo gradino del podio nella classifica generale della Coppa del Mondo specialità Lead. Una conferma di grande versatilità che ha permesso al climber di superare un ottimo Marcello Bombardi, Argento, e lo stessoMichael Piccolruaz, che invece ha sollevato la Coppa davanti a Riccardo Piazza, secondo, e Pietro Biagini, terzo. Proprio quest’ultimo, inoltre, si è piazzato più in alto di tutti nella classifica giovanile, precedendo Matteo Manzoni e David Piccolruaz.

 

Giorgia Tesio, tesserata Il Punto Cuneo, è autrice di una prova di forza assoluta: alla scalatrice sono andati infatti la tappa, il titolo di Coppa e anche la classifica giovanile, per una giornata sicuramente da ricordare e che la pone tra le future protagoniste della nuova specialità. Dietro di lei, Asja Gollo e Giulia Medici si sono piazzate rispettivamente seconda e terza sia nel ranking della gara di Brugherio che in quello complessivo della Coppa, mentre sul versante giovanile sono state Elisabetta Dalla Brida e Camilla Morini a prendersi la seconda e la terza posizione.

 

Tra le società partecipanti, è la B-Side Torino ad avere la meglio sulle altre con 45 punti, seguita dalla Kadoinkatena Genova con 135 e dalla AVS Meran con 133.

 

La Coppa Italia di Combinata Olimpica è stato un appuntamento storico che, nei prossimi giorni, risulterà decisivo per il futuro della Nazionale azzurra. In base alle classifiche degli appuntamenti di Arco e Brugherio, infatti, verrà stilato un ranking utile a valutare gli atleti “Probabili Olimpici”, ovvero coloro i quali avranno la possibilità di essere selezionati per partecipare alle prossime Olimpiadi di Tokyo 2020. Una lista che era tra gli obiettivi strategici della Preparazione Olimpica della Federazione ad inizio anno e che avvicina sempre più l’Arrampicata italiana al sogno a cinque cerchi, costituendo uno dei primi fondamentali passi di un percorso lungo quattro anni.

20 novembre 2017


Condividi





 
Calendario Gare
BOULDER
Nessuna Gara in programma
LEAD
Nessuna Gara in programma
SPEED
Nessuna Gara in programma
Combinata Olimpica
----
----
Campionati Italiani Giovanili
---
---
Calendario Formazione
Tracciatori
Nessun Corso in programma
Giudici
31-12-2017
Istruttori/Allenatori
Nessun Corso in programma
Aggiornamenti
Nessun Aggiornamento in programma
Fonte: La Repubblica
20 NOVEMBRE 2017
Foto Gallery