News
Mondiali Giovanili: Olimpiadi Giovanili per Schenk, Rogora e Biagini

 In Austria l’atleta altoatesino, dopo l’Oro nel Boulder, termina al secondo posto della categoria Youth A (Under 18) maschile nella specialità che farà il suo esordio ai Giochi di Tokyo 2020

 

L’Azzurro strappa anche il pass per le prossime Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires 2018 insieme a Laura Rogora, sesta nella Youth A femminile, e Pietro Biagini, nono nella Youth A maschile

 

Terminano nel migliore dei modi i Mondiali Giovanili di Arrampicata Sportiva di Innsbruck dove la Combinata Olimpica, specialità che farà il suo esordio tra le discipline olimpiche a Tokyo 2020, ha regalato alla spedizione azzurra una medaglia e ben tre qualificati ai prossimi Giochi giovanili di Buenos Aires 2018. In Austria, infatti, l’altoatesino Filip Schenk nella categoria Youth A (Under 18), dopo aver portato a casa l’Oro Boulder maschile, si regala anche l’Argento in Combinata strappando il pass per il Sud America insieme a Laura Rogora, sesta nella Youth A femminile, e Pietro Biagini, nono sempre nella Youth A maschile.

 

 

Tra gli uomini, la Youth B (Under 16) è andata al russo Semen Ovchinnikov, seguito in ordine dai due atleti nipponici Rei Kawamata e Hidemasa Nishida. Nella Youth A il nostro Filip, al secondo titolo mondiale dopo quello nel 2015 in Youth B, si è arreso solo al francese Sam Avezou, col bulgaro Petar Ivanov a chiudere il podio. Ottimo risultato anche per Pietro Biagini, nono e qualificato a Buenos Aires, e Cristian Dorigatti, decimo. La Juniors (Under 20), infine, ha visto trionfare i due giapponesi Meichi Narasaki, Oro, e Yoshiyuki Ogata, Argento, seguiti dal Bronzo dello statunitense Kai Lightner.

 

In campo femminile, la Youth B è stata appannaggio delle atlete del Sol Levante: sono nell’ordine Natsuki Tanii, Ai Mori e Futaba Ito a dominare il podio, seguite da altre due climber nipponiche. La Youth A è andata invece all’austriaca Sandra Lettner che ha primeggiato sulle due statunitensi Ashima Shiraishi e Brooke Raboutou, rispettivamente seconda e terza, con la nostra Rogora a prendersi un sesto posto utile alla qualificazione per le Olimpiadi giovanili 2018. Austria che conquista anche la Juniors con Laura Stöckler, seguita dalla russa Iliia Panteleeva e dalla statunitense Margo Hayes.

 

Le medaglie conquistate Schenk e l’Oro di Jacopo Stefani, che nei giorni scorsi ha trionfato nella Speed, hanno regalato all’Italia anche il quarto posto finale nel medagliere di questi Mondiali Giovanili. A trionfare è stato il Giappone, seguito da USA e Russia.

 

10 settembre 2017


Condividi





 
Calendario Gare
BOULDER
Nessuna Gara in programma
LEAD
04-11-2017
SPEED
Nessuna Gara in programma
Combinata Olimpica
21/22-10-2017
18/19-11-2017
Campionati Italiani Giovanili
1/2/3/4-6-2017
9/10/11-6-2017
Calendario Formazione
Tracciatori
Nessun Corso in programma
Giudici
Nessun Corso in programma
Istruttori/Allenatori
21-10-2017
28-10-2017
11-11-2017
Aggiornamenti
Nessun Aggiornamento in programma
Fonte: La Repubblica
10 SETTEMBRE 2017
Foto Gallery