Nazionale Seniores

2016
COMUNICAZIONE
DEL DS


Calendario e Convocazioni
Ranking Nazionale

2015
Linee guida
Comunicazioni
Programma Nazionali
Convenzioni


2014
Linee guida
Programma Nazionali
(calendario unificato)

Programma Nazionali Senior e convocazioni
convenzione palestra Rockspot

F.A.S.I. – DIREZIONE SPORTIVA
LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELLE NAZIONALI

1 – BUDGET E RUOLI
1.1 - Per il 2016 le Squadre Nazionali Junior e Senior possono contare su un budget complessivo per giovanile e maggiore di € 93.600, di cui € 39.420 (da confermare) dal CONI per l’attività di alto livello (e quindi spendibili solamente per questa finalità) e € 54.180 dalle casse della Federazione come da bilancio preventivo 2016 approvato dal CF.
1.2 - Direttore Sportivo per la Nazionale Giovanile è Franco Gianelli; Direttore Sportivo per il Paraclimb è Davide Mandrà. (DPF 7-9/2014); Direttore Sportivo per la Nazionale Seniores, Luca Giupponi (DF 710/16).
1.3 – Il ruolo di Sport Manager viene assorbito dai DS che potranno nominare propri collaboratori per la preparazione delle trasferte, la preparazione dei raduni, l’iscrizione degli atleti alle competizioni.

A - NAZIONALE SENIOR
2 – GRUPPI E CRITERI DI APPARTENENZA
2.1 – Fanno parte del gruppo Elite gli atleti che nella stagione precedente:
- abbiano chiuso la stagione entro la 10^ posizione nel ranking di specialità, oppure
- abbiano ottenuto almeno un podio in una finale di Coppa o Campionato del Mondo o Campionato Europeo, oppure
- abbiano ottenuto almeno 4 piazzamenti nei primi 12 in prove di Coppa del Mondo, Campionato del Mondo, Campionato Europeo.
Agli atleti del Gruppo Elite la Federazione consentirà la partecipazione alle prime due prove della stagione disputate in Europa, accollandosi interamente il costo della trasferta.
Gruppo Elite Boulder – Michael Piccolruaz, Stefan Scarperi
Gruppo Elite Lead – Stefano Ghisolfi, Francesco Vettorata
Gruppo Elite Speed – Nessun atleta.
2.3 – L’appartenenza al Gruppo Elite verrà ridefinita all’inizio di ogni stagione agonistica.

3 – LA SQUADRA NAZIONALE SENIOR
3.1 - E’ composta da atleti convocati dal Direttore Sportivo, scelti tra gli atleti appartenenti al gruppo Elite e fra quelli presenti nel Ranking Nazionale.
3.2 - Il Ranking Nazionale è una classifica aggregata costruita sulla base dei criteri indicati ad inizio stagione dal DS per consentirgli una più agevole individuazione degli atleti potenzialmente convocabili. Non costituisce uno strumento assoluto in quanto il DS mantiene una sua autonomia basata anche su altri elementi.
3.3 - La Convocazione è lo strumento che sancisce l’appartenenza degli atleti alla Squadra Nazionale.
3.4 - La Convocazione e/o l’invito a partecipare ai raduni avverrà tramite email inviata agli atleti ed alla società sportiva di appartenenza, oltre che ad essere pubblicata sul sito federale nella pagina web dedicata alle Nazionali.

4 – PARTECIPAZIONE AGLI EVENTI
Per il 2016 i criteri di partecipazione agli eventi che tengono conto del Budget a disposizione delle Nazionali, del Calendario internazionale e degli Obiettivi prefissati dal CF, sono di seguito riportati.

4.1 – Partecipazione alle Gare Senior
4.1.1 La Convocazione è il meccanismo ufficiale utilizzato dal DS per autorizzare la partecipazione di atleti ad una trasferta.
4.1.2 – Le gare in Calendario IFSC 2016 vengono classificate in Europee e Extra Europee. Per Gare Europee s’intendono tutte le gare che si svolgono in uno stato dell’Unione Europea.
4.1.3 La partecipazione ai costi da parte degli atleti, nonché le condizioni per ottenere i rimborsi in caso di piazzamenti positivi sono regolate con le seguenti modalità:
4.1.4 - Il costo della trasferta elaborato sulla base dei convocati, verrà pubblicato sul sito web della FASI. La quota pro-capite di partenza sarà uguale per tutti ed esclude come sempre i pasti personali.
4.1.5 – Fatto salvo quanto già indicato per gli atleti del gruppo Elite, a tutti gli atleti verranno rimborsate le spese di partecipazione alle Gare Europee come segue:
- il 100% del costo della trasferta se l’atleta accede alla finale (quarti di finale per la speed)
- il 150% (*) del costo della trasferta se l’atleta ottiene un piazzamento sul podio
- il 200% (*) del costo della trasferta se l’atleta vince la competizione.
4.1.6 - Per le gare extraeuropee, a tutti gli atleti verranno rimborsate le spese di partecipazione nella misura seguente:
- il 100% del costo della trasferta se l’atleta ottiene un piazzamento nei primi quattro
- il 150% (*) del costo della trasferta se l’atleta vince la competizione.
4.1.7 - Gli atleti vincitori di più di una prova di Coppa del Mondo / Campionato del Mondo / Campionato Europeo nel corso della stagione precedente o di quella in svolgimento, avranno diritto al rimborso delle spese di partecipazione alle gare europee ed extraeuropee della stagione in corso, anche se disputate prima della vittoria.
4.1.8 - I Rimborsi non sono in ogni caso trasformabili in premi in denaro e possono eventualmente essere differiti alla stagione successiva, qualora l’atleta non partecipi più a competizioni nell’anno corrente.

4.2 – Partecipazione a Gare Senior di atleti della Nazionale Juniores
4.2.1 - Il DS della Nazionale Senior, sentito il DS della Nazionale Junior, ha la facoltà di convocare alcuni atleti della Nazionale Juniores a Gare Europee con le stesse condizioni di rimborso degli atleti senior, ad eccezione di quanto previsto al punto 8.2.1 delle Linee Guida per le Nazionali – Nazionale Giovanile di Gruppo A.

4.3 – Partecipazione ai raduni Collegiali
4.3.1 - Ai raduni Collegiali partecipano, oltre agli atleti del Gruppo Elite, tutti gli atleti convocati dal DS che abbiano già gareggiato con la Nazionale, ad eccezione degli atleti soggetti a provvedimento disciplinare.
4.3.2 - Potranno inoltre partecipare Atleti ritenuti di potenziale interesse Nazionale, su convocazione diretta del DS. Questi atleti parteciperanno in qualità di invitati e pertanto la presenza al raduno non avrà validità al fine di considerare l’atleta “di interesse nazionale”.
4.3.3 - Le spese di trasferta dei raduni vengono rimborsate come segue:
spese di viaggio ed eventuale alloggio rimborsate per gli atleti del Gruppo Elite, convocati, per i quali la partecipazione è obbligatoria. Per gli altri atleti le spese di viaggio e alloggio non sono rimborsate. Rimangono in ogni caso a carico degli atleti  (anche per il gruppo Elite) le spese di vitto. La federazione si fa carico in toto delle spese relative alle strutture, ai compensi dei tecnici comprensivi dei costi di trasferta.
4.3.4 - Per ottenere sinergie, sia in ambito sportivo che in ambito economico, potranno essere organizzati raduni congiunti senior – giovanile le cui condizioni saranno comunicate volta per volta.

5 – GESTIONE AMMINISTRATIVA DELLE TRASFERTE DELLA NAZIONALE SENIOR
5.1 – Da quest’anno, vista la copertura assicurativa che copre anche l’itinere per tutti gli atleti purché inseriti nella lista dei convocati, le trasferte verranno in linea di massima autogestite. La trasferta deve essere comunque gestita all’insegna del massimo risparmio e pertanto ricerca le soluzioni che collettivamente consentano di viaggiare e soggiornare al prezzo più conveniente. Nei casi in cui la trasferta richieda il passaggio aereo, viene stabilita una quota di trasferta, uguale per tutti.
5.2 - Qualsiasi costo addizionale sostenuto dalla FASI a causa di organizzazione di viaggio indipendente verrà ribaltato sull’atleta che non si è attenuto alle prescrizioni del DS.
5.3 – Gli Atleti che partecipano alla trasferta versano la quota mediante Bonifico Bancario, prima dell’iscrizione alla gara.
5.4 – Una volta effettuate le convocazioni gli atleti devono comunicare la loro adesione in tempi rapidissimi (al massimo 2 gg dalla convocazione ufficiale) in maniera da poter organizzare la trasferta nel più breve tempo possibile.

B - LA NAZIONALE GIOVANILE
6 – CRITERI DI APPARTENENZA ALLA NAZIONALE GIOVANILE
6.1 – In relazione all’estrema variabilità di rendimento nel settore giovanile, legata anche ai cambi annuali di categoria, non esistono criteri predefiniti di appartenenza alla Nazionale Giovanile. Le convocazioni sono fatte dal DS, sentiti i Tecnici di specialità, tenendo presenti gli obiettivi stagionali e di lungo periodo. Vengono in ogni caso presi in considerazione i risultati delle gare di Coppa Italia di specialità e i Campionati Italiani Giovanili.
6.2 – Come già avvenuto in passato, agli atleti verrà richiesto, in linea di massima di identificare un’unica specialità alla quale dedicarsi nel 2016, perlomeno a livello di competizioni internazionali. Partecipazioni a più specialità verranno valutate dallo staff tecnico solamente per atleti con concrete possibilità di podio in più di una specialità.
Considerando l’impegno economico legato ai Campionati Mondiali Giovanili in Cina, gli obiettivi prioritari a livello di squadra saranno i Campionati Europei Giovanili e la Coppa Europa che daranno anche indicazioni per gli atleti che potranno partecipare ai Campionati Mondiali (in linea di massima gli atleti che avranno ottenuto almeno un podio).
6.3 – L’obiettivo della nazionale giovanile è comunque anche quello di creare un nucleo di atleti di alto livello e quindi la convocazione ai raduni sarà sempre allargata, richiedendo a tutti i partecipanti un costante impegno durante la stagione, con partecipazione obbligatoria anche alle tappe di Coppa Italia di specialità, indipendentemente dalle convocazioni alle competizioni internazionali.

7 – LA SQUADRA NAZIONALE GIOVANILE
7.1 - E’ composta dagli atleti convocati dal Direttore Sportivo, sulla base dei criteri sopra riportati. Per consentire agli atleti di acquisire esperienza e per valutare quanti più atleti possibile, compatibilmente con le esigenze logistiche e con il livello tecnico degli atleti, la linea guida adottata sarà quella di convocare sempre il numero massimo di atleti possibile da regolamento.

8 – PARTECIPAZIONE AGLI EVENTI
8.1 – Partecipazione alle Gare Internazionali Giovanili
8.1.1 La partecipazione alle gare Giovanili e in particolare la partecipazione ai costi da parte degli atleti, nonché le condizioni per ottenere i rimborsi in caso di piazzamenti positivi sono regolate con le seguenti modalità:
8.1.2 - Il costo della trasferta elaborato sulla base dei convocati, verrà pubblicato con largo anticipo sul sito web della FASI Giovanile. La quota pro-capite di partenza sarà uguale per tutti ed esclude come sempre i pasti personali.
8.1.3 - Nel caso di competizioni con almeno 16 partecipanti, verrà rimborsato il 50% della quota di partecipazione in caso di piazzamento nei primi 8 (per la specialità lead il rimborso avverrà comunque se nella fase precedente la finale l’atleta si era piazzato nei primi 8, anche se nella finale dovesse retrocedere alla nona o peggiore posizione);
8.1.4 - Nel caso di competizioni con almeno 12 partecipanti, verrà rimborsato il 50% della quota di partecipazione in caso di piazzamento nei primi 6 (con riferimento unicamente alla classifica finale).
8.1.5 - Nel caso di competizioni con meno di 12 partecipanti, il rimborso avverrà solamente in caso di piazzamento sul podio e verrà rimborsato il 100% della quota di partecipazione;
8.1.6 - Indipendentemente dal numero di partecipanti, verrà rimborsato il 100% della quota di partecipazione in caso di piazzamento sul podio (con riferimento unicamente alla classifica finale).

8.1.7 - In ogni caso verranno rimborsati solamente i piazzamenti dei migliori tre atleti italiani per ogni categoria.
8.1.8 - I rimborsi parziali o totali sulla base dei risultati conseguiti verranno effettuati dal Presidente, previa autorizzazione dei DS. Richieste di rimborso inviate direttamente al Presidente senza l’approvazione dei DS non verranno evase
8.1.9 - La partecipazione al Mondiale Giovanile sarà soggetta a specifiche indicazioni che verranno comunicate nel corso della stagione, tenuto conto sia dei risultati europei, sia del budget a disposizione.

8.2 – Partecipazione a Gare Senior di atleti della Nazionale Juniores
8.2.1 - Il DS della Nazionale Senior, sentito il DS della Nazionale Junior, ha la facoltà di convocare alcuni atleti della Nazionale Juniores a Gare Internazionali con le stesse condizioni di rimborso degli atleti della Nazionale Senior, ad eccezione di due gare all’anno in cui gli atleti della nazionale Juniores otterranno il rimborso del 50% qualora ottengano un risultato nei migliori 16.
8.2.2 - Il DS della Nazionale Giovanile valuterà l’opportunità tenendo comunque come prioritari gli obiettivi fissati per le competizioni Internazionali Giovanili.

8.3 – Partecipazione ai raduni Collegiali
8.3.1 – Ai raduni Collegiali partecipano tutti gli atleti convocati dal DS
8.3.2 – Ai raduni Collegiali di inizio stagione, potranno inoltre richiedere di partecipare anche altri atleti che ritengano di avere adeguato potenziale, previo accordo con il DS: Questi atleti parteciperanno in qualità di invitati e pertanto la presenza al raduno non avrà validità al fine di considerare l’atleta “di interesse nazionale”.
8.3.3 – Le spese di viaggio, il vitto e l’eventuale alloggio relativo ai raduni rimane a carico degli atleti. La federazione si fa carico in toto delle spese relative alle strutture, ai compensi dei tecnici comprensivi dei costi di trasferta.
8.3.4 - Per ottenere sinergie, sia in ambito sportivo che in ambito economico, potranno essere organizzati raduni congiunti senior – giovanile le cui condizioni saranno comunicate volta per volta.

8.4 – Alloggio durante le competizioni e/o i raduni.
8.4.1 - Al fine di favorire la crescita di uno spirito di squadra e di semplificare la gestione delle trasferte, tutti gli atleti dovranno tassativamente soggiornare nelle sistemazioni individuate dalla Federazione.

9 – GESTIONE DEI RIMBORSI SPESA DI TECNICI, ACCOMPAGNATORI E ATLETI PER LE NAZIONALI SENIOR E GIOVANILE
9.1 – Gli accompagnatori, i tecnici e gli atleti sono tenuti entro 15 gg dall’evento ad inviare richiesta di rimborso con spese documentate al proprio DS referente. I due DS provvederanno ad approvare i rimborsi e ad inoltrarli al Presidente per il pagamento
9.3 – Richieste pervenute oltre i 30 gg non verranno evase.

COMUNICATO DEL NUOVO DS LUCA GIUPPONI A TUTTE LE SOCIETà E ATLETI DELLA NAZIONALE

Dalle linee guida della Nazionale 2015, approvate con DF/650/15 e pubblicate integralmente qui
9 – GESTIONE DEI RIMBORSI SPESA DEI TECNICI/ACCOMPAGNATORI PER LE NAZIONALI SENIOR E GIOVANILE – Tutti gli accompagnatori/tecnici sono tenuti entro 15 gg dall’evento ad inviare richiesta di rimborso con spese documentate al proprio DS referente (Carlo Beltrame per la Senior e Franco Gianelli per la Junior).
9.2 – Lo stesso vale per gli atleti. I due DS provvederanno ad approvare i rimborsi e ad inoltrarli al Presidente per il pagamento
9.3 – Richieste pervenute oltre i 30 gg non verranno evase.
9.4 – I rimborsi avverranno, salvo diversi accordi, nelle seguenti misure:
• Accompagnatori, 50 euro per ogni giornata di raduno / competizione
• DS, CT e altri tecnici, 100 euro per ogni giornata di raduno / competizione
• Saranno inoltre rimborsate le spese documentate relative alla trasferta.

(DF/650/15)

* Nei punti 4.1.5 e seguenti, in riferimento ai rimborsi spese in occasione dei risultati ottenuti, è da intendere che sopra la percentuale del 100% il rimborso riguarda la percentuale dei costi sostenuti nella gara successiva (DF/704/16). 


 

 


 
Calendario Gare
BOULDER
10-09-2016
01-10-2016
08-10-2016
29-10-2016
LEAD
25-09-2016
19-11-2016
SPEED
24-09-2016
15-10-2016
Campionati Italiani Giovanili
2.3.4.5-06-2016
10.11.12-06-2016
Calendario Formazione
Tracciatori
Nessun Corso in programma
Giudici
01-10-2016
Istruttori/Allenatori
Nessun Corso in programma
Aggiornamenti
Nessun Aggiornamento in programma
Foto Gallery